IL PRIMO BLOG DEDICATO ALL’AUTOMAZIONE DELLA PRODUZIONE DI GETTI FUSI!

Piercarlo Bonomi Casting AutomationCiao,

Il mio nome è Piercarlo Bonomi e ti scrivo per farti una confessione!


Quando ho iniziato ad occuparmi di Impianti Robotizzati di Taglio e Sbavatura, mi ci sono voluti anni prima di apprendere a pieno la funzionalità e l’efficacia di ogni singolo impianto, tanto da passare tutti i miei pomeriggi dopo il liceo a fianco di mio padre in azienda a lavorare sul montaggio delle macchine e al service.
Col tempo però, tramite questa mansione, ho capito come gli impianti fanno ottenere dei risultati talmente grandi ai clienti, tanto da farmi rendere conto che ne era valsa la pena studiare tutti i particolari e le caratteristiche di ogni singolo impianto.

Crescendo con l’età e con l’esperienza mi è capitato di parlare frequentemente di soluzioni a diversi problemi di produzione con il cliente e quasi tutti mi hanno confermato che le nostre macchine sono l’unica soluzione sul mercato in grado di risolvere problemi specifici.

Continua a Leggere >

Share:

Vuoi vedere come si taglia e sbavaun pezzo pressofuso?

Vieni a MECSPE

(Parma 28-30 Marzo) Hall 2 – F05

Mecspe è una fiera multisettore, dove puoi vedere macchine di diverse tipologie e diversi settori. Tutte divise in aree di interesse.

Anno dopo anno continua a crescere. Puoi trovare un po’ di tutto per il settore industriale.

Se fai parte di questo settore non puoi mancare all’appuntamento.

Ricorda dal 28 al 30 Marzo Fiere di Parma Hall2 F03

Ti manca il biglietto?

Continua a Leggere >

Share:

Il segreto per dimezzare il tempo ciclo

Dimezzare tempo ciclo

 

Cosa succede se ci metti il doppio del tempo necessario?
Come va la tua marginalità?

Proprio ieri ho dimostrato che con una macchina professionale di sbavatura il tempo ciclo si può dimezzare.

Si hai capito bene, IL TEMPO CICLO SI PUÒ DIMEZZARE!!

Ma per farlo non è proprio così semplice.

Penserai subito che per smezzare il tempo ciclo basta raddoppiare il numero di macchine.

NO NON È COSÌ CHE HO FATTO!

Allora cerco di spiegarmi meglio: lavoriamo ad armi pari.

Io come il mio concorrente improvvisato, forniamo una macchina sola, con entrambi all’interno un solo robot.

MA IL TEMPO CICLO DI UNA MACCHINA PROFESSIONALE DI SBAVATURA È LA METÀ DI UNA MACCHINA IMPROVVISATA?

PERCHÉ?

Ora ti confesso come si fa a trovare una soluzione di successo.

Continua a Leggere >

Share:

Corso gratuito all’uso del robot per studenti di istituti tecnici

Trebi corso robot

Hai voglia di metterti in gioco e imparare ad usare un robot?

Trebi ti offre l’occasione giusta!

Ti insegniamo ad usare un robot industriale. Il tuo insegnante sarà un vero programmatore robot che ogni giorno lavora ad applicazioni avveniristiche.

Funziona così:

  • Ti iscrivi al corso mandando una mail a info@trebi-bs.com (nell’oggetto specifica “corso robot studenti”). Devi lasciare nome cognome e recapito telefonico, scuola di appartenenza, anno di frequentazione.
  • Verrai contattato per la prima lezione di corso (i posti sono limitati, quindi solo i primi ad iscriversi verranno accettati)
  • Al termine della prima lezione teorica verrà effettuato un test
  • SOLO I MIGLIORI ANDRANNO AVANTI e potranno passare alle lezioni pratiche di uso robot
  • Dopo ogni lezione verrà effettuato un test che porterà al giudizio finale riportato nell’ attestato
  • A fine corso riceverai un attestato che potrebbero valere come crediti per il tuo esame di stato

Continua a Leggere >

Share:

Come è fatta una macchina robotizzata di sbavatura

L’ ISOLA

Nel settore è molto più diffuso il termine ISOLA per identificare una macchina robotizzata.

Inizierei proprio da questo uso sbagliato del termine per spiegarti come è fatta una macchina robotizzata.

All’alba dei robot (negli anni ’90) per costruire una macchina non si guardava alle normative, bastava che questa producesse pezzi.

Quindi il robot era al centro dell’attenzione del costruttore e dell’utilizzatore.

Il robot era la palma più altra al centro dell’ISOLA. La macchina robotizzata era assestante (non collegata a nient’altro nella fabbrica) e il robot il punto focale della macchina.

Tutte le apparecchiature erano in funzione del robot e il loro studio in termini di sicurezza era ancora in divenire.

Oggi tutto è cambiato.

Ma andiamo per passi.

Come è fatta una macchina di sbavatura robotizzata?

Continua a Leggere >

Share:

Tutto quello che devi sapere

In una fabbrica non è solo importante verificare che le macchine siano sicure. È importante verificare anche le interazioni.

Pensi di mettermi in casa una cosa innoqua e invece ti stai mettendo una bomba sotto la sedia!!!

Ma andiamo per passi.

Io produco macchine per sbavare alluminio.
Se collegate ad un aspiratore (che funziona) non sono assolutamente pericolose.

Ma se fai le cose sbagliate allora diventa veramente un rischio non calcolabile.

Ecco qui come devi fare se stai installando una macchina che produce polvere di alluminio.

Continua a Leggere >

Share:

La sicurezza integrata e impianti robotizzati

Come si integra la sicurezza in un sistema con impianti robotizzati?

“Metto un bel sensore, il più caro e la mia macchina è sicura”

Invece non è assolutamente così!

Se hai una macchina che vuoi rendere sicura, la progettazione e la scelta dei componenti deve essere molto accurata.

NON BASTA SCEGLIERE UN SENSORE PIÙ COSTOSO.

A seconda delle funzioni di sicurezza e del livello di rischio e della frequenza di utilizzo c’è il componente giusto.

Continua a Leggere >

Share:

SCARICA REPORT GRATUITO

GLI 8 SEGRETI PER INVESTIRE IN UN IMPIANTO ROBOTIZZATO