Olio per tagliare

01-olio-per tagliare

Sei sicuro che il tuo processo di taglio funzioni bene?

Ogni volta che devi mettere a punto una nuova processo di taglio guardi a tanti dettagli:

  • tipo di utensile- dentatura
  • avanzamento
  • sezioni da tagliare
  • caratteristiche del materiale
  • ….

Con il passare del tempo, tante scelte diventano facili e scontate.

Ma c’è un problema!

La lubrifica del taglio deve rimanere sempre il tuo chiodo fisso nella mente.
Infatti se ti dimentichi che la tua macchina di taglio deve avere un sistema di lubrifica dell utensile affidabile e preciso…in poco tempo sarai in un mare di guai.

Sembra magari banale, ma non lo é affatto.

Il sistema di lubrifica deve mantenere freddo l utensile e deve evitare che l allumino si fonda fra i denti degli utensili.

Sarebbe facile e scontato se si potessero usare tonnellate di olio.
Invece bisogna evitare di “sporcare” i pezzi, bisogna evitare di ungere il truciolo.
Come ben sai, dopo il taglio il pezzo subisce altre lavorazioni ( granigliatura o tempra o verniciatura) e olio in superfice da sempre noie.
Il truciolo e le materozze vanno invece riciclate, ributtando tutto in forno, perciò meno olio c é e meno fumo farà il forno

Quindi per il processo di taglio devi lubrificare “molto” e per il resto il meno possibile

Sei in trappola.
E’ per questo che il sistema di lubrifica non è una cosa banale.
Deve fare il massimo con il minimo apporto di olio.

Ci sono diversi metodi per lubrificare.
Se qualcuno ti dice che un metodo vale l altro, significa che non sa di cosa sta parlando.
Ogni metodo è adatto ad una applicazione, ad un numero di giri, ad un utensile, ad un materiale.

Poi non c’è da dimenticare la scelta dell ugello per la lubrifica.
L’ugello deve portare aria e olio.
Molte volte é più importante avere un ugello che porta tanta aria piuttosto che tanto lubrificante.
Tante altre é meglio un ugello che porti pressione, ma con poca portata.

Una volta scelto il sistema va scelto l olio.
Se scegliere il sistema di lubrifica é complicato, scegliere il lubrificante lo é 1000 volte di più.

Ci sono diverse tipologie e a seconda del sistema di lubrifica che si usa, ci sono lubrificanti più o meno adatti.

Per sceglierlo ci sono 2 metodi:

  • fidarti del parere di un esperto
  • fare test scentifici

Se ti fidi risparmi un sacco di tempo e energie (ammesso che l esperto sia veramente esperto).
In base ai parametri di lavoro, al materiale, all utensile si può scegliere in modo scientifico il lubrificante.

Se invece vuoi fare da te, bisogna che ti armi di pazienza e fai una serie di test scientifici.
Cioè devi misurare la resa degli utensili facendo sempre la medesima produzione e variando in modo cosciente i parametri di taglio e lubrifica.
Non è difficile, basta essere sicuri di non sbagliare.

Ti dico un segreto:
Se vuoi avere un taglio che mantenga una stretta tolleranza la lubrifica é fondamentale.
Se non lubrifichi bene l utensile non hai mai 2 pezzi tagliati nel medesimo modo.

Quindi é inutile avere una macchina perfetta, e sottovalutare questo problema. Avrai sempre lame che durano poco e pezzi che sembrano tagliati a morsi.

Quello che ti ho scritto non si impara sui testi scolastici, lo ho imparato sul campo.

Scarica qui il video di una operazione di taglio con un sistema di lubrifica e un lubrificante super performante.
Ho fatto test comparativi con un sistema fatto in casa: Con il sistema di lubrifica perfetto e il lubrificante adatto l utensile due 5 volte di più e la tolleranza di taglio é 5 volte inferiore.

SCARICA REPORT GRATUITO

GLI 8 SEGRETI PER INVESTIRE IN UN IMPIANTO ROBOTIZZATO