SCONVOLGENTE: HO APPENA ASSISTITO
 AD UN OMICIDIO!

omicidio casting automation

Sono appena tornato da un meeting con un cliente che mi ha lasciato sconvolto.

Ma andiamo per passi.

Poco fa ero seduto davanti al mio cliente.

Stiamo trattando la fornitura di diverse macchine per la sbavatura di pezzi automotive.

Io serio, incravattato, professionale mi sono messo ad analizzare insieme a lui il progetto da fare insieme.

Lui più serio di me, contornato da 3 ingegneri.

MA C’E’ UN PROBLEMA!

E’ SUCCESSO QUELLO CHE NON MI SAREI MAI ASPETTATO

Il mio cliente apre le specifiche di produzione del pezzo.

Per impressionarmi ha stampato tutto. Ha in mano una piccola bibbia, dove c’è scritto tutto quello che bisogna fare al suo pezzo:

  • Zone da lavorare
  • Tolleranze
  • Specifiche di qualità…

Insomma, non ho mai visto niente di più dettagliato.

Leggiamo le specifiche e intanto guardiamo il pezzo.

Dopo mezzora della lettura di questo tomo (..mezzora molto molto noiosa), il cliente mi dice:

“ANDIAMO A VEDERE LA PRODUZIONE,
COSI’ VEDIAMO I PROBLEMI DAL VIVO”

Mi presenta il suo processo attuale e da come mi parla sembra soddisfatto del suo processo!

MA C’E’ UN PROBLEMA!

Ha tanto da migliorare e me lo fa capire mentre parla:

  • I suoi margini stanno diminuendo
  • Pezzi non conformi che non sono più ammessi dal cliente
  • Il cliente chiede un sistema scientifico che gli garantisca che tutti i pezzi siano stati lavorati

Torniamo alla mia storia.

Mi fanno vestire con occhiali, giubba fluorescente, tappi, scarpe antifortunisctiche e elmetto… manca il tubo per l’ossigeno e poi mi scambiano per un palombaro!

La sbavatura di questo pezzo è fatta manualmente, infatti ci sono  diversi operatori che in sequenza si passano il pezzo per contenere il tempo di lavorazione.

Ci fermiamo al primo banco.

Il cliente orgoglioso, mi mostra la precisione del suo operatore e ne elogia la velocità!

MA C’E’ UN PROBLEMA!

L’operatore non è costante! Ogni pezzo è fatto in modo diverso!
L’errore è all’ordine del giorno.

Passiamo al secondo banco di lavoro.

Guardiamo le operazioni che l’addetto sta effettuando. Sembra tutto normale ma c’è un problema enorme!

Guardo il mio cliente in viso. Diventa rosso e fuma dal nervoso.

Di colpo ferma l’operatore con una mano!

Cerca qualcosa per accoltellarlo!

Non parla, guarda i pezzi, guarda i contenitori pronti per il passaggio successivo; ce ne sono tanti!

Prende un utensile appuntito in mano!

Sono sicuro: vuole ucciderlo!!!!!

Non ha seguito la specifica e ha fatto una montagna di scarti!

Tutto da buttare!

UN DANNO INCALCOLABILE!

E’ ancora rosso come un pomodoro.

Chiede all’operatore perchè non si sta seguendo la specifica che ha stampato di fronte a se e l’operatore risponde che ha avuto un’idea per impiegare meno tempo!!!!

Succede sempre così!

Se Insisti con l’operatore per ridurre i tempi di sbavatura…

… Allora il risultato sarà Montagne di Scarti!

Il cliente mi ha salutato, si è dovuto occupare suo malgrado immediatamente di questa situazione drammatica.

Uno degli ingegneri mi ha accompagnato verso l’uscita.

Spero però di non leggere domani sul giornale
che l’operatore è MORTO!

Non è la prima volta che mi capita una situazione del genere, anche se non ero mai stato così vicino all’omicidio!

Quando il tuo processo è nelle mani dell’operatore hai questi problemi:

  • Processo incerto
  • Tempo ciclo troppo lungo
  • Numero di pezzi non conformi incontrollabile

PROCESSO INCERTO

Il tuo processo manuale non può essere tracciato. Non dirmi che se all’operatore dici di fare una determinata cosa in modo preciso, ti aspetti davvero che lo faccia!

Non dirmi che non hai mai vissuto la situazione che ti ho appena raccontato!

Magari trovi anche l’operatore che ti da ascolta…

MA C’E’ UN PROBLEMA!

Il tuo operatore rallenta il ritmo, produce la metà di prima.

Cosa ti costa? Quanto nervoso ti fa venire?

TEMPO CICLO TROPPO LUNGO

Nella sbavatura esiste un equazione sempre vera: tempo ciclo = costo operazione

Se vuoi guadagnare devi produrre pezzi, tanti pezzi.

Devi insistere con i tuoi operatori per mantenere il ritmo per non perdere tempo.

Insisti giorno dopo giorno… finché l’operatore non prende iniziativa, e per fare prima ti cambia il processo.

Tu gli dai le uova e il mascarpone e gli chiedi di farti un Tiramisù, ma lui fa uno zabaglione…perché fa prima!

Montagne di scarti! Maledetti!

NUMERO DI PEZZI NON CONFORMI INCONTROLLABILE

Quando un operatore tocca un pezzo, per definizione fa un difetto.

Ho clienti che NON vogliono assolutamente che un operatore tocchi un pezzo.

Errare è umano. Se non vuoi errori non devi coinvolgere l’uomo nel tuo processo!

Se continui con il processo manuale, chi ti garantisce che tutti i pezzi sono stati fatti in modo corretto? Cosa garantisci al tuo cliente? Garantisci che sei una persona attenta?

Sembra tutto impossibile e drammatico, ma non è ancora troppo tardi!

Devi investire in macchine robotizzate di sbavatura e scegliere la giusta soluzione tramite un Sistema Sicuro di Automatizzazione del tuo Processo Produttivo:

  • Operatore lontano dal processo
  • Mai più scarti
  • Tracciabilità delle operazioni fatte
  • Garanzia che tutte le operazioni sono state fatte secondo le tue specifiche
  • Tempo ciclo fisso

OPERATORE LONTANO DAL PROCESSO

Con le mie SOLUZIONI l’operatore diventa spettatore.

Non è coinvolto nel processo e Non può farti danni, senza mai inventarsi soluzioni fantasiose.

E’ lontano dai pericoli (anche qui ti faccio guadagnare tanti soldi) ed è lontano dalla possibilità di farsi male.

La MIA SOLUZIONE si occupa di tutto.

Il robot prende il pezzo, lo lavora accuratamente (senza dimenticarsi operazioni e senza prendere fantasiose iniziative) e scarica il pezzo nell’apposito contenitore!

  • Riduci gli errori
  • Aumenti la sicurezza
  • Riduci il tempo ciclo
  • Aumenti la tua marginalità

SEMPLICE – FACILE – VELOCE!

MAI PIU’ SCARTI

Con la mia SOLUZIONE non avrai più un pezzo scarto, TUTTO è programmate per fare ciò che serve nei tempi più brevi possibili.

Tutte le unità hanno un sistema di compensazione e tutti i parametri del processo sono sotto controllo.

Riesci a decidere esattamente quanto materiale togliere dal pezzo.

Riesci a mantenere le tolleranze che il tuo cliente ti esorta a rispettare.

A mano devi accontentarti e spiegare al tuo cliente che di meglio non si può fare:

  • Scarto zero
  • Processo costante, preciso, efficiente
  • Fasi automatizzate che guidano l’operatore su quello che deve fare

TRACCIABILITA’ DELLE OPERAZIONI FATTE

Finalmente dal tuo ufficio puoi controllare che tutto stia filando liscio.

Puoi sapere cosa sta facendo il robot, a che punto è la produzione, l’efficienza della macchina e cosa molto importante conosci chi ha lavorato sulla macchina e chi ha preso le decisioni.

Puoi essere anche a conoscenza di quali pezzi sono stati lavorati sulla macchina e con quali parametri.

Se il tuo cliente domani ti chiede spiegazioni riguardo ad un pezzo con una determinato numero di serie, tu puoi dargli tutti i parametri.

Puoi dimostrare che hai fatto un lavoro eccellente, senza margine di errore.

GARANZIA CHE TUTTE LE OPERAZIONI SONO STATE FATTE SECONDO LE TUE SPECIFICHE

Ogni pezzo che passa sulla macchina viene lavorato nel modo programmato. Il robot non dimentica mai!

Con la mia SOLUZIONE hai la garanzia che ogni pezzo è stato lavorato nel medesimo modo e nessuna operazione è stata dimenticata o fatta in modo fantasioso.

Quando installi una mia soluzione, il tuo cliente soddisfatto ti telefona subito.

Non c’è paragone tra quello che puoi fare a mano e quello che fai con il robot.

Il tuo cliente se ne accorgerà subito!

TEMPO CICLO FISSO

Quando devi calcolare i costi di produzione di un pezzo, devi sapere il tempo di lavorazione.

Magari calcolarlo è semplice: dai il pezzo al tuo operatore e inizi a cronometrarlo.

Semplice, ma c’è un problema!

Il tuo operatore non è costante!

Come fai a decidere un prezzo per l’operazione?

Ha un calo di attenzione durante la giornata.

La mattina impiega 20 secondi per fare il pezzo, la sera 30 secondi!

Il Lunedì è stanco perché ha fatto festa la domenica sera, giovedì è stanco perché ha visto al bar la partita di Champions!!!

Può essere stanco, naturalmente, non è una macchina!

MA C’E’ UN PROBLEMA!

Non mandiamo avanti un’associazione ONLUS! L’azienda deve fare utile!

E l’utile non può dipendere così tanto dal ritmo di un operatore.

Allora devi investire in macchine robotizzate!

Quando stabilisci il tempo ciclo, la mia soluzione è costante, da mattina a sera, giorno e notte.

Per la mia SOLUZIONE non c’è Lunedì, non c’è la Champions!

Decidi un margine per l’operazione e sei sicuro che lo avrai!

Se vuoi continuare ad occuparti degli errori dei tuoi operatori e pensi che il tuo operatore sia meglio della mia macchina, allora non chiamarmi.

Se invece vuoi iniziare a guadagnare veramente e toglierti tutti questi problemi, allora alza il telefono e chiamami oppure rispondi a questo articolo.

IL SISTEMA CASTINGAUTOMATION ASSICURA:

– Mai più scarti

– Mai più perdite di tempo

– Mai più pezzi da buttare

Scarica Subito il REPORT GRATUITO che ti dimostra lo schema DI RIDUZIONE DEI COSTI se installi nella tua azienda la mia soluzione.

Inserisci la Tua Mail Qui Sotto e Scarica il Report:

La tua email

Privacy policy art. 13-d.lgs. 196/2003

Piercarlo Bonomi
Il Primo Esperto in Macchine Robotizzate di Taglio e Sbavatura

SCARICA REPORT GRATUITO

GLI 8 SEGRETI PER INVESTIRE IN UN IMPIANTO ROBOTIZZATO