SE VUOI SBAVARE CON UNA LAVATRICE

 

no-washer-dryer

Io come te sono un imprenditore. E sono sicuro che ogni giorno di scontri con una terribile realtà: Ogni giorno devi far fatturato. Devi fare in modo che la tua azienda guadagni.

Fai del tuo meglio. Trovi nuovi clienti, fai in modo che siano soddisfatti, investi in macchine che producano pezzi di qualità.

Magari sei un imprenditore arguto e investi anche in macchine di taglio e sbavatura….

Ma non ti danno soddisfazione!!

Non fanno ti fanno guadagnare quanto pensavi!!

Perché?

Hai scelto il migliore fornitore, la migliore macchina, il miglior processo. Non hai badato a spese…

Però c’è un problema!

 

Stai magari facendo un grave errore. Lo so perché è un errore comunissimo. Vedo tante aziende che cadono in questo errore e drammaticamente sono in difficoltà.

Altri invece hanno capito e si stanno armando. La tua concorrenza ha ormai un esercito schierato pronto a colpire. Sempre più aziende adottano il sistema casting automation. Restare al palo ti costa ogni giorno tanto denaro.

L’errore che vedo frequentemente

noi lo chiamiamo “ L’errore della lavatrice”

Tante volte il cliente sprovveduto pensa di compare non una macchina di taglio e sbavatura…ma una lavatrice automatica. Pensa di caricare il pezzo, premere start e averci il pezzo magicamente pronto per la consegna. Pensa di pulire il filtro solo quando si accende la spia rossa e la lavatrice non vuole più funzionare.

Un termine che tanti clienti usano per dirmi che vogliono fare l’errore della LAVATRICE e che a me far morir da ridere è BLACK BOX.

Vorrebbero una macchina che dove butti i grezzi e escono i finiti. Non vorrebbero nemmeno sapere cosa c’è dentro. Basta che escano i pezzi conformi. UNA MAGICA SCATOLA NERA!

Quanto compri una mia macchina, non compri solo un pezzo di ferro con attaccata dell’elettronica…compri un pezzo delle mia esperienza. Compri la possibilità di migliorare la tua azienda. Ti vendo il tuo miglioramento.

Io ti racconto tutto in modo semplice ….

Ma c’è un problema!

E’ vero, è tutto semplice come lo racconto. Non devi però pensare che la mia macchina sia una lavatrice automatica.

Oggi giorno le lavatrici sono davvero fantastiche: pensano loro per te! Le istruzioni sono poche. Dividi i capi di cotone da quelli sintetici, dalla lana. Dividi per colore.

Poi carichi la lavatrice. Dici alla lavatrice che tipo di capo hai caricato e lei fa tutto. Sceglie il ciclo e ti dice dove e quanto detersivo usare.

E via, i capi dopo 3 ore sono pronti da stendere.

Parlando con chi ne sa di lavatrici (anche io ho amicizie che contano…) mi hanno detto che questi sistemi automatici, danno un risultato semplice ma mediocre. Il risultato migliore si avrebbe programmando il ciclo a proprio piacimento.

 

Con le mie macchine la difficoltà è un sicuramente maggiore.

Bisogna conoscere il processo, i materiali, la qualità che si vuole fare, la qualità e la variabilità dei pezzi grezzi, bisogna conoscere il tipo di operatore che lavorerà alla macchina, bisogna lavorare in base al target di tempo ciclo.

Le variabili in gioco sono davvero tantissime.

Non è impossibile gestire la macchina.

 

Come ti dicevo, non ti vendo solo la macchina, ma ti vendo tutte quelle regole che ti permettono di usare la macchina al meglio.

 

Tu devi investire in modo tale da integrare la MIA macchina nella tua azienda.

Devi fare in modo che un tecnico impari ad usarla. Deve diventare talmente amico della macchina, che gli deve dare un nome e salutarla ogni mattina.

Ti racconto un episodio che mi è capitato qualche mese fa.

Due competitor mi contattano. Devono produrre un pezzo molto simile. Vendo a entrambi la stessa macchina. Le consegno a pochi mesi di distanza. I miei tecnici fanno lo stesso programma di lavoro. Facciamo un lavoro super per entrambi. Un tempo ciclo incredibile.

 

Tutto sembra uguale. Stesso target, stessa macchina, stesso ciclo.

Ma c’è un problema!

Ma c’è una grossa differenza tra queste due aziende.

La prima azienda mi mette a disposizione un tecnico preparato e volenteroso. La seconda non trova nessuno a cui insegnare. Insegnamo un po a tutti, ma nessuno davvero impara.

Il risultato?

Dopo poco la prima azienda ha iniziato a lavorare su 3 turni 7 giorni su 7, con un efficienza del 99,5%. Il tecnico che abbiamo istruito noi ha istruito a sua volta un piccolo esercito di sergenti. Senza il mio supporto, ha fatto un evoluzione del ciclo di lavoro e ha ridotto il tempo ciclo del 5%. Ha trovato il modo di far durare di più gi utensili.

Dopo pochi mesi mi ha ordinato un’altra macchina.

Questo cliente sta davvero guadagnando un sacco di soldi.

 

La seconda azienda, che aveva le stesse possibilità, sta avendo tante difficoltà.

Ogni settimana ha un problema che sembra irrisolvibile, poi si scopre che hanno fatto un errore banale e l’ efficienza ne risente.

La seconda azienda sta guadagnando poco. Non posso dire che non siano soddisfatti; tutto sommato lavorano tutta la settimana su due turni, ma rispetto alla prima non c’è paragone.

 

La differenza sta nel fatto che il primo cliente ha capito che non gli davo una LAVATRICE. Bensì una macchina da capire e da usare al meglio.

 

Il secondo ha la sua lavatrice e non ha ancora letto il manuale…

Esiste un modo per essere come la prima azienda?

Certo. Devi applicare il sistema Casting Automation:

 

  • Acquistare macchine che aiutino i tuoi operatori
  • Trovare operatori motivati
  • Fare formazione continua
  • Investire sul tuo parco macchine

Acquistare macchine che aiutino i tuoi operatori

Casting Automation ti aiuta a vedere i problemi relativi al tuo processo. Le macchine che acquisti devono essere fatte in modo tale il loro utilizzo sia semplificato. Che gli operatori le possano usare al meglio e che diventino sempre più padroni del processo.

 

Trovare operatori motivati

Se non hai operatori motivati sarai sempre nei guai. Devi darmi una persona da formare che poi sia in grado di trasmettere a tutti gli altri in azienda

 

Fare formazione continua

Il tecnico che ho formato io deve rimanere aggiornato con corsi di formazione e continuare a crescere tecnici nella tua azienda. Ricordati, ti serve un esercito, non un solo bravo soldato.

 

Investire sul tuo parco macchine

Le macchine che acquisti devono essere sempre migliorative e con performance sempre migliori. Non devono essere la copia di macchine di 20 anni fa.

Maggiore è il numero di macchine che hai migliore sarà il servizio che tu potrai dare al tuo cliente.

Voglio aiutarti a migliorare la tua azienda.

Una volta al mese organizzo un corso base di utilizzo dei robot e di tecnologia di taglio e sbavatura.

Il corso è aperto a tutti, il costo è di € 100 a persona. Ha una durata di mezza giornata (4 ore) ed è per un numero ristrettissimo di persone.

Scarica il programma del corso e iscriviti subito.

 

La tua email

Privacy policy art. 13-d.lgs. 196/2003

Piercarlo Bonomi
Il Primo Esperto in Macchine Robotizzate di Taglio e Sbavatura

SCARICA REPORT GRATUITO

GLI 8 SEGRETI PER INVESTIRE IN UN IMPIANTO ROBOTIZZATO